fbpx

Muffa: cos’è, perché si forma e come combatterla

La muffa, nemica giurata di tutte le case, è una presenza scomoda e fastidiosa, che si manifesta in particolare durante i periodi freddi dell’anno, come l’autunno e l’inverno. Quando le stanze, poco arieggiate, cominciano a diventare sempre più umide, a causa di una serie di cattive abitudini che possono portare alla creazione di un terreno ideale per la muffa.

Ma andiamo con ordine. In primis, che cos’è la muffa? La muffa è un microrganismo pluricellulare, che appartiene alla famiglia dei funghi. È capace di ricoprire intere superfici, muri e abiti, manifestandosi sotto forma di spugnosi miceli, ovvero piccoli funghi che si riproducono attraverso le spore.

All’inizio la muffa si manifesta come piccoli puntini neri, che via via diventano macchie scure compatte e spugnose, dall’odore inconfondibile.

È possibile prevenire la muffa?

Ci sono delle abitudini che possono aiutare a prevenire la formazione della muffa, specie durante le giornate fredde e uggiose:

  • Arieggiare gli ambienti, in particolare bagni e cucine;
  • Evitare di stendere i panni bagnati o umidi in casa;
  • Ricordare di far passare la luce solare dalle finestre. La muffa infatti non riesce a sopravvivere al calore del sole, per questo sfruttare la sua luminosità potrebbe prevenire la comparsa di importanti infestazioni di muffa;
  • Mantenere una temperatura uniforme, evitando forti sbalzi tra l’interno e l’esterno, ma anche tra le stesse stanze della casa;
  • Non posizionare troppe piante in un unico ambiente, specie se piccolo e poco areato;
  • Montare armadi a parete ricordando di lasciare uno spazio di 2-3 cm dal muro;

Se il problema della muffa si presenta anche dopo aver seguito queste accortezze, e nel caso in cui ci si trovi in una casa con infissi vecchi che non permettono un buon isolamento termico, la soluzione è combattere la muffa all’origine, utilizzando Bioform Plus Igienizzante Mousse universale con candeggina.

Come trattare ed eliminare la muffa?

Spruzzare direttamente Bioform Plus Mousse sulla superficie da trattare: muri e mobilio (attenzione però a tutte quelle superfici delicate come legno, linoleum ecc.). Se la presenza della muffa è persistente, lasciare agire il prodotto per qualche minuto prima di passare con un panno umido e risciacquare.

Sul bucato, spruzzare Bioform Plus Mousse direttamente sulla macchia e aspettare qualche minuto prima di procedere con il normale lavaggio.

Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Per nascondere questo messaggio clicca qui.