Bucato sportivo: le mosse giuste

Che bello fare sport ma quante lavatrici!

Quando si lavano i capi sportivi bisogna pensare che spesso li indossiamo in palestre e luoghi densamente frequentati, dove il proliferare di germi e batteri è la norma, perciò è bene agire in modo da igienizzare, oltre ad eliminare i batteri che si formano durante la sudorazione e che sono causa di cattivi odori.

Spesso si pensa che la cosa giusta da fare sia un lavaggio standard ad elevate temperature ma attenzione: i capi tecnici e sportivi, traspiranti e in microfibra soffrono questo tipo di lavaggio!

Per mantenerne la qualità e farli durare più a lungo l’ideale è selezionare programmi di lavaggio delicato, o lavarli addirittura a mano, lasciandoli in ammollo e utilizzando un prodotto igienizzante che elimini gli odori persistenti e i batteri.
Attenzione anche all’asciugatrice, perché anche la temperatura troppo elevata può danneggiare i tessuti sportivi.

L’asciugatura ideale? In un posto asciutto e ventilato, lontano dalla luce diretta del sole.

PROBLEMA

Lavare, profumare e igienizzare gli indumenti tecnici e sportivi.

SOLUZIONE

Un lavaggio delicato con prodotto igienizzante, per mantenere qualità e performance dei capi.

Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Per nascondere questo messaggio clicca qui.